Dieta istituto del cuore

Conosciuto anche come la dieta di Miami Heart Institute, la dieta del cuore o la Cleveland Clinic Diet, la dieta dell’Istituto del cuore non è collegata o approvata da nessuna struttura medica, anche se le persone possono perdere peso in seguito al programma. Mentre potenzialmente efficace a breve termine, la dieta del cuore non è sicuro. Se stai cercando un modo per perdere peso, parli con il tuo medico invece perché può aiutarti a trovare un più appropriato piano di perdita di peso.

Anche se la dieta risulta ufficiale, non è – è in realtà una dieta fad che è stata intorno per diversi decenni. Il reparto di cardiologia presso l’ospedale sacro del Sacro Cuore è accreditato con le origini della dieta, ma l’istituzione medica non ha avuto parte nella creazione della dieta e non appoggia il piano di perdita di peso. Secondo le indicazioni di dieta, i partecipanti possono aspettarsi di perdere tra i 10 ei 17 libbre nella prima settimana, ma la maggior parte è il peso dell’acqua e non è sicuro perdere così tanto peso in fretta.

Simile alla dieta della zuppa di cavolo, un’altra dieta fad, la stella di cibo della dieta del cuore è zuppa zuppa. Non si è limitati alla zuppa di cavolo, ma la dieta richiede di mangiare almeno una porzione di minestra ogni giorno. Infatti, puoi mangiare la minestra di zuppa che desideri più giorni. Le zuppe più raccomandate sono a base di brodo, il che significa che contengono stock e verdure come carote, sedano, pomodori, fagiolini e peperoni.

La carne è un altro cibo che svolge una grande parte nella dieta del cuore Institute. Ad esempio, la Heart Institute Diet ti permette di mangiare fino a 20 once di manzo in un giorno. Un’altra raccomandazione è che si mangia due o tre bistecche in un giorno. È anche possibile mangiare molta frutta, come banane e cantalupo, così come riso bruno, verdure a foglia verde, latte scremato e patate al forno occasionali.

L’American Heart Association cautela contro le diete proteiche perché molti alimenti proteici, come la bistecca, sono anche alti nel grasso saturo. L’eliminazione di gran parte dei carboidrati che normalmente si mangia, come nel caso della dieta del cuore, può anche lasciarti carente in determinate sostanze nutritive, come la fibra. Le grandi quantità di zuppa possono portare ad un sovra-consumo di sodio, così come un sottoconsumo di potassio, magnesio e calcio, tutti che possono aumentare la pressione sanguigna, secondo l’American Heart Association.

Origini della dieta dell’Istituto del cuore

La zuppa è la stella

Ulteriori cibi si mangia

I rischi