Il grasso di trans lascia il corpo?

Prima degli anni ’90, i medici ei funzionari della sanità pubblica avvertirono di non consumare grassi saturi, spingendo gli stabilimenti alimentari a passare dal lardo, un grasso animale, a nuovi prodotti petroliferi parzialmente idrogenati prodotti da olio vegetale. Nei primi anni ’90 il grasso trans rappresentava dal 4 al 7 per cento dell’assunzione calorica della persona media negli Stati Uniti, secondo la Harvard School of Public Health. Alla fine degli anni ’90 gli scienziati hanno scoperto gli effetti negativi sulla salute del grasso trans. Il corpo umano non ha bisogno di grassi trans, né lo tratti in modo efficace. Anche se non tutti i grassi trans rimangono per sempre nel corpo, gli effetti negativi che provoca fanno un effetto duraturo.

Che cosa è il grasso trans?

Il termine trans grasso si riferisce alla struttura delle molecole di carbonio, idrogeno e ossigeno all’interno del grasso. Le carni e prodotti lattiero-caseari provenienti da animali classificati come ruminanti, come le vacche, le capre e le pecore, contengono una piccola quantità di grassi trans naturali, ma la maggior parte dei grassi trans provengono da un processo fatto dall’uomo. I produttori di alimenti hanno scoperto che potrebbero aggiungere l’idrogeno ad un grasso insaturo come l’olio vegetale. Il risultato è un grasso parzialmente idrogenato che può sopportare il riscaldamento ripetuto e non rovinare. Ma aggiungendo gli atomi di idrogeno cambia il grasso, e gli enzimi della lipasi nel tuo corpo non possono abbattere efficacemente.

Trans Fat e Colesterolo

Il grasso alimentare, compresi grassi saturi e grassi trans, aumenta i livelli di colesterolo nel tuo corpo. La ricerca pubblicata nel “British Medical Journal” riferisce che i grassi trans causano un effetto più negativo sul colesterolo rispetto ai grassi saturi. I grassi trans provocano una crescita della lipoproteina a bassa densità, nota come il colesterolo cattivo, che aumenta il rischio di malattie cardiache. I grassi trans riducono anche il livello della lipoproteina ad alta densità, o HDL, noto come il buon colesterolo, secondo l’American Heart Association. HDL aiuta a rimuovere il colesterolo dai vasi sanguigni in modo da ridurre il rischio di malattie cardiache. Questo doppio effetto sul colesterolo rende il doppio disturbo trans grasso quando si tratta della salute del tuo cuore. Il tuo corpo tenta di regolare il tuo livello di colesterolo e un certo colesterolo, quindi grasso, lascia il corpo.

Escrezione del colesterolo

Il colesterolo viaggia attraverso i vasi sanguigni attaccati alle proteine ​​specializzate, con LDL che trasporta la maggior parte del colesterolo. HDL raccoglie il colesterolo dai tessuti e dai vasi sanguigni e lo riporta al fegato. Il colesterolo si lega ai recettori delle cellule epatiche, le cellule epatiche assorbono il colesterolo e usano quel colesterolo per produrre acidi biliari. Il fegato secerne gli acidi biliari con la bile, una miscela di elettroliti, acqua e bilirubina, alla cistifellea, che lo conserva fino a quando non richiede l’intestino tenue. Mentre il cibo entra nel piccolo intestino, la cistifellea rilascia la bile, che aiuta a rompere le molecole di grasso. La bile con un po ‘di grasso, ma non tutti grassi, viene escluse dal corpo con lo sgabello.

Cibi da evitare

Anche se il corpo ha bisogno di grassi funzionali, di memorizzare energia, di fornire strutture alle membrane cellulari, di assorbire le vitamine e di produrre ormoni, non ha bisogno di grassi trans. Per questo motivo, l’Istituto di medicina consiglia di consumare il meno possibile il grasso trans. L’American Heart Association consiglia di consumare meno dell’1% delle calorie giornaliere come grasso trans. Molti tipi di alimenti possono contenere grassi trans, compresi i biscotti, torte, cracker, alimenti fritti e margarine. Nel 2006, la Food and Drug Administration americana ha cominciato a richiedere ai produttori di alimenti di aggiungere il contenuto di grassi trans del cibo alle etichette nutrizionali.